Home>Artisti e Opere>Concetto Pozzati

Concetto Pozzati

Scheda Artista

Foto di Concetto Pozzati

Vedi le opere in mostre online

Genere: Pop Art

Nasce il 10 Dicembre 1935 a Vò di Padova.


Opere in collezioni Pubbliche:
Fondazione Cassa di Risparmio, Bologna
Fondazione Cassa di Risparmio, Padova
Fondazione COMIT, Milano
Fondazione Martani, Ponte Ronca, Bologna
Galleria Civica d'Arte Moderna, Termoli
Galleria Civica d'Arte Moderna, Torino
Galleria Civiche Raccolte d'Arte , Milano
Galleria Comunale d'Arte Contemporanea, Roma
Galleria Comunale d'Arte Moderna, Bologna
Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, Ferrara
Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Forti, Verona
Galleria nazionale d'Arte Moderna , Roma
Galleria Nazionale La Pilotta, Pinacoteca di Parma
Casa del Mantegna, Mantova
Museo Cracovia
Museo d'Arte Sacra, Fondazione Stauros, Teramo
Museo di Assisi
Museo di Belgrado
Museo di Bolzano
Museo di Lubiana
Museo di Tokio
Museo di Udine
Museo Joaneum Grass
Museo Modena
Museo Pecci, Prato
Museo S. Paolo del Brasile
Museo Università di Parma
Pinacoteca dei Concordi, Rovigo

Continua...

Appuntamenti

Nessun evento futuro o in corso segnalato per questo artista.

Libro degli ospiti

Buon lavoro negli ultimi 10 anni...

bigmat - 08/12/2008

Opera assolutamente sublime di quello che a mio avviso è oggi una icona intellettuale della storia della pittura italiana nel '900.

Ruben - 20/08/2007

Il grande Maestro Pozzati merita la consacrazione definitiva. Per il momento mi sento di doverlo pubblicamente ringraziare per le emozioni che mi regala.
Francesco

Ruben - 03/08/2007

Semplicemente unico; è indubbiamente il più grande artista vivente che l'italia può vantare!
C.Akrivos da Bologna

akri83 - 27/07/2007

Penso che sia oggi il piu'grande artista pensatore vivente che l'italia possa vantare.

mamone - 25/06/2007

salve,sono contento che dopo tanto qulcuno abbia preso una grande iniziativa ed abbia creato l'archivio generale del Maestro Concetto Pozzati l'unico che possa trasmettere con le sue vere performance lo spirito concettuale integrato alla pop italiana E' UN GRANDE.

itama22 - 22/09/2006

Uno dei pochissimi artisti in cui la concettualizzazione del pensiero trova espressione efficace in un'originale creazione artistica pittorica, mix di figurativo ed astratto

martilele - 21/12/2005

Maestro del segno.Sintesi di eleganza pittorica e profondità
di pensiero.Non ancora premiato come merita dal mercato dell'arte.

Prof.Vito D'Avola (Siracusa) - 16/04/2004

Più lo guardo e più mi affascina, ma dietro ai suoi quadri scorgo qualcosa di estremamente profondo come l'esistenza di un altro mondo... comunque vivo e particolare... di una bellezza che purtroppo non c'è più e forse appartiene solo a lui. Grande. AR

lemon.2003 - 07/03/2004

...ogni volta... sempre meglio

jesual@katamail.com - 16/01/2004

di lui disse francesco arcangeli che nacque come pittore e rischiava di morire come decoratore,nonostante il colto cipiglio intellettuale. il rischio si e' rivelato tale-

roland bailey - 12/01/2004

L'uomo del dialogo!come diceva Restany, secondo me insieme a quelli della transavanguardia,il più grande tra i viventi è chiaro!

paolo-bini@libero.it - 26/12/2003

Bisognerebbe iniziare una collezione di arte contemporanea,partendo dall'artista vivente più grande che abbiamo l'onore di vantare in Italia ed all'estero.
Ciao.

Francesco - 14/11/2003

Semplicemente: mi piace
ciao Paola

Paola Ganz - 25/10/2003

Adoro il suo stile,e a modo mio sono una sua seguace!complimenti

Eleana - 18/04/2003

ho visto qualche intervista al maestro,questo pittore iconico è un intellettuale.

lorenzo madaro - 29/12/2002

IL NOSTRO PIU' GRANDE ARTISTA
VIVENTE,PIU' LO LEGGI,PIU' TI
AFFASCINA.

ANSELMI GIULIANO - 17/11/2002

Troppo vicino alle esigenze del collezionista esperto, poco propenso ad avvicinarsi a chi sta per conoscere l'arte contemp, comunque complimenti al maestro e a voi per il sito e la sua impostazione

Dr. gaetano comitini da Ragusa - 07/11/2001

Ciao! vulcanico come sempre, però il "paesaggio" è possibile. bacioni Bettina.

Bettina Casagrande-da Campello - 05/09/2001