Chris Ofili

Biografia

Foto Chris Ofili

Nato a Manchester nel 1968, si è imposto all’attenzione del pubblico agli inizi degli anni ‘90 con quadri di costruzione complessa che affrontavano diverse tematiche: dall’eccesso di decorazione alle politiche culturali e agli stereotipi della cultura nera. In un momento di crisi della pittura Ofili ha riportato l’attenzione su questo linguaggio, con la sua abilità di approfondire, arricchire e allargare le potenzialità del mezzo pittorico attraverso un brillante ed eclettico insieme di materiali, rafforzandone il significato con lavori che affrontavano le questioni dell’identità, del pregiudizio e del preconcetto.
Ofili ha vinto il Turner prize nel 1998 e negli ultimi dieci anni ha presentato numerose esposizioni presso le piu’ importanti istituzioni internazionali.
Nel 1997 ha partecipato alla celebre mostra Sensation presentata alla Royal Academy di Londra e in seguito al Brooklyn Museum of Art di New York. Il 2002 ha visto un’importante svolta nel suo lavoro: l’artista ha creato un’ambiziosa installazione per i suoi nuovi dipinti con la collaborazione dell’architetto David Adjaye alla Victoria Miro Gallery di Londra. La celebre Upper Room, realizzata per questa esposizione, consisteva in tredici differenti dipinti raffiguranti scimmie installati dentro una stanza di pannelli di legno densa di una atmosfera drammatica, alla quale si accedeva attraverso un corridoio buio rivestito di legno. L’installazione accompagnava una parte separata della mostra al piano inferiore: Freedom One Day, che ritraeva Adamo ed Eva nel giardino dell’Eden, nella quale ogni dipinto era realizzato usando esclusivamente i colori della bandiera Africana, il rosso, il verde e il nero.
Bloomberg è orgogliosa di dare il suo sostegno a Chris Ofili e al Padiglione Britannico presso la Biennale Internazionale d’Arte di Venezia di quest’anno, una stimolante collaborazione cha ha come fulcro la commissione di nuove opere d'arte e l'apertura ad un nuovo pubblico. Bloomberg, azienda che promuove l’informazione in lingua locale in 100 paesi disseminati tra cinque continenti, è particolarmente lieta di lavorare con il British Council alla promozione di un interessante artista britannico in un contesto internazionale.
Questa è la seconda sponsorizzazione di Bloomberg al Padiglione Britannico all’interno della Biennale di Venezia, dopo quella della mostra di Mark Wallinger nel 2001, e rappresenta il suo impegno continuativo nel sostegno dell’arte contemporanea e della cultura in tutto il mondo.


Mostre personali:

1995
Gavin Brown’s enterprise , New York

1996 Victoria Miro Gallery, London

1997 „Pimpin ain’t easy but it sure is fun “ , Contemporary Fine Arts, Berlin

1998 Whitworth Art Gallery , Manchester Southampton City Art Gallery , Southampton Serpentine Gallery, London

1999 Gavin Brown’s enterprise, New York Le Case d’Arte, Milan

2000 Victoria Miro Gallery.London

2001 Gallery Side 2, Japan

2002 Victoria Miro Gallery, London

2003 British Pavilion, Venice Biennale

2005 Contemporary Fine Arts, Berlin Tate , London The Studio Museum Harlem, New York

2006 Kestnergesellschaft, Hannover

Mostre collettive:

1997
Art Gallery of Australia, Adelaide
Northern Gallery for Contemporary Art, Sunderland
Helsinki City Art Museum
Stockholm Royal Academy of Free Arts
Soros Centre for Contemporary Art
Gallery Zacheta, Warsaw
Städtische Kunstsammlungen Chemnitz
Prague National Gallery of Modern Art
Zagreb Union of, Croatian Artists
Magistrat der Stradt Darmstadt, Germany
Vilnius Contemporary Art Centre
Budapest Museum of Contemporary Arts and Ludwig Museum, Budapest
Slovak National Gallery Bratislava
Bucharest National Theatre Galleries
Walker Art Gallery, Liverpool
Victoria Miro Gallery, London
Royal Academy of Arts, London
Museum of Contemporary Art, Sydney
The Hydra Workshop, Hydra, Greece
The Fruitmarket Gallery, Edinburgh
Southampton City Gallery

1998
Tate Gallery, London
Hamburger Bahnhof, Berlin
Jerwood Gallery, London
Victoria Miro Gallery, London
Museum of New Zealand Te Papa Tongarewa, Wellington
Laing Art Gallery, Newcastle

1999
ArtSway, Hampshire
Carnegie Museum of Art, Pittsburgh
Brooklyn Museum of Art, New York
6th International Istanbul Biennial
NICC and MUHKA, Antwerp

2001
Bronx Museum of the Arts, New York
Walker Arts Center, Minneapolis
Spelman College Museum of Fine Art, Atlanta
Castello di Rivoli, Italy
Kerlin Gallery, Dublin
Victoria Miro Gallery, London
Museum of Contemporary Art, Los Angeles

2000
The South Bank Centre, London
The Saatchi Gallery, London
Museum of Contemporary Art , Sydney, Australia
Victoria Miro Gallery, London

2002
MoMA, Qns, New York
Laing Art Gallery, Newcaslte upon Tyne
Santa Monika Museum of Art, CA

2003
Laing Art Gallery, Newcastle
National Gallery, Sunley Room, London
Museum Villa Stuck, Munchen
Mori Art Museum, Tokyo

2004
Douglas Hyde Gallery, Trinity College, Dublin

2005
The Museum of Modern Art, New York
Städtisches Museum Abteiberg, Mönchengladbach
Whitechapel Gallery, London
Castello di Rivolo, Museo d´Arte Contemporanea Turin

2006
Victoria and Albert Gallery, London
Villa Manin Centro d’Arte Contemporanea, Italy
Museum of Modern Art, New York

Per gli aggiornamenti sulle ultime esposizioni dell'artista si rimanda all' Archivio Appuntamenti