Come costruire una collezione d'Arte con piccole somme


Tutti possono con un modesto investimento annuale costruire una personale ed esclusiva collezione d'arte contemporanea.

di Sandro Orlandi

Una sintesi efficace di quale sia il percorso più accorto che un collezionista, neofita od esperto, debba seguire per costruirsi una collezione interessante e con buone prospettive di valorizzazione economica.

Modalità
Il primo anno con una somma variabile (secondo le proprie possibilità) dai 1500 ai 3000 euro si deve programmare l'acquisto di 3 opere di un giovane artista emergente. Le opere devono essere di alta qualità, di dimensione media e rappresentative dell'operare di un determinato momento storico di quell'artista. L'acquisto simultaneo di 3 opere dello stesso artista solitamente determina anche uno sconto nel prezzo complessivo.
Il secondo anno ed il terzo anno si deve programmare con la stessa somma l'acquisto di 3 opere di due altri giovani artisti emergenti.
Il quarto anno, prima di decidere un nuovo acquisto, bisogna verificare le valutazioni degli artisti già posseduti e se qualcuno di loro ha avuto qualche interessante performance proporre lo scambio o la rivendita di una loro opera in compensazione ad un nuovo acquisto, si può così spendere di meno o comperare con la medesima somma un artista più impegnativo.
Il quinto ed i successivi anni si deve procedere, sempre più attivamente, nello scambio o nella vendita delle opere che si sono rivalutate, per acquisire uno o più artisti a seconda della disponibilità maturata.
Allo scadere del decimo anno se le scelte sono state oculate il collezionista si troverà con una o più opere di almeno 15 artisti, alcuni ormai consacrati, altri meno, ma che in futuro lo potranno essere, ed alcuni giovani dell'ultima ora.
A questo punto la collezione sarà formata con piena soddisfazione, culturale ed economica, per il collezionista.

Consigli
Il collezionista, se non è già un esperto e in molti casi anche se lo è, deve farsi consigliare da qualcuno che opera seriamente in questo settore affinché lo assista nelle scelte.
Altro aspetto interessante ed importante può essere quello di caratterizzare la propria collezione con un tema, che può essere un argomento specifico (collezionare opere che trattano un determinato tema o soggetto) oppure un determinato movimento o gruppo artistico (ad esempio la Pop Art italiana, l'arte povera, il Gruppo Kobra, ecc...).
Il collezionista deve essere paziente e saper aspettare il momento opportuno per alienare le opere, la fretta in questo settore è senz'altro una cattiva consigliera, nell'attesa si può e si deve godere delle opere acquisite.


di Sandro Orlandi