Manifesto Etico - Il Ciclo del Petrolio


di Marco Gradi - Tema: energetico

di Marco Gradi (in collaborazione con lo staff di ARTantide.com Gallery)


Performance - Trasformare un libro in opera d'arte
Performance - Trasformare un libro in opera d'arte

Siamo consapevoli che

il petrolio sia una straordinaria e preziosissima eredità che la natura ha messo a disposizione dell'uomo grazie ad un lavoro durato milioni di anni.

Ai primordi l'atmosfera terrestre era costituita da enormi quantità di anidride carbonica, con un effetto serra elevatissimo; grazie all'azione degli organismi vegetali ed alla fotosintesi, la CO2 è stata trasformata in ossigeno, trattenendo il carbonio al suolo. In milioni di anni gli organismi vegetali sono morti portando con sé al terreno e poi nel sottosuolo, tutto il carbonio catturato, seppellendolo sottoforma di petrolio, carbone e gas naturale.

L'oro nero costituisce un grande regalo della natura, che ci ha consentito un accesso molto più facile e vasto all'energia, spingendo il progresso e lo sviluppo dell'umanità verso nuove frontiere della scienza, della medicina, della tecnologia e della civiltà intera.

Anche un bambino, però, è in grado di capire che se estrarremo tutto il petrolio disponibile, bruciandolo e ributtando l'anidride carbonica nell'atmosfera, causeremo in pochi secoli un danno irreversibile al pianeta e necessiterebbero milioni di anni per porvi rimedio.

L'eredità del petrolio non va dissipata, a discapito dell'ambiente, anzi va protetta ed usata per investire in progresso.


Crediamo che

sia sbagliato dilapidare insensatamente questa preziosa sostanza, trattandola solo per il suo valore economico, senza pensare alle conseguenze dell'inquinamento atmosferico e dei cambiamenti climatici;

sia inderogabile cercare un equilibrio sostenibile fra il progresso dell'umanità e il rispetto dell'ambiente, per crescere in armonia con la natura di cui siamo parte;

sia un doveroso impegno di tutti i cittadini, compiere azioni semplici ed alla propria portata (spegnere una luce inutile, ridurre di 1 grado la temperatura in casa, alzarla di 2 gradi d'estate, prendere la bicicletta qualche volta in più, scegliere auto meno inquinanti, ecc...) che quotidianamente consentano di risparmiare energia, riducendo sprechi inutili a salvaguardia del nostro tesoro nero;

sia autodistruttivo per i governi e le multinazionali del petrolio spingere l'attività estrattiva senza pianificarne una fine condivisa, reimpostando gli investimenti mondiali verso lo sviluppo delle energie pulite;

sia meglio impiegare il petrolio per la produzione di nuovi materiali plastici, superresistenti in carbonio o con nuove proprietà chimico/fisiche piuttosto che bruciarlo disperdendo anidride carbonica nell'atmosfera, così il carbonio rimarrà a terra e migrando verso le energie pulite ritroveremo quel meraviglioso equilibrio che proseguirà il miglioramento della vita dell'uomo sul pianeta.


Intendiamo agire

chiedendo ai cittadini di partecipare alle performance di Marco Gradi, portando con sé un libro da trasformare in opera d'arte. Il libro è simbolo di cultura e grazie all'energia messa a disposizione dal petrolio, essa, nell'ultimo secolo, si è potuta diffondere tantissimo ed ora deve restituire consapevolezza e divenire motore di saggezza;

assistendo l'artista nell'atto di immergere i libri nel petrolio per restituirli poi ai legittimi proprietari. Con questa azione Marco Gradi, come un moderno Re Mida dell'oro nero, trasformerà oggetti appartenenti alla nostra quotidianità in una icona a perenne testimonianza di un impegno concreto volto al miglioramento del pianeta;

proponendo e diffondendo in tutto il mondo questa performance, affinchè, attraverso l'azione di Marco Gradi, tutti i cittadini possano prendere coscienza dei valori positivi del petrolio.


ARTantide.com e Marco Gradi credono che anche poche azioni concrete possano cambiare il mondo.



di Marco Gradi (in collaborazione con lo staff di ARTantide.com Gallery)