Home>News>Recensioni di Mercato

Recensioni di Mercato

In questa sezione è possibile consultare l'archivio delle recensioni di mercato che quotidianamente vengono spedite con il "Quadro del Giorno", la newsletter in cui i nostri esperti presentano le opere e gli artisti in esposizione sul sito, illustrandone le potenzialità presenti e future.

Per iscriversi alle newsletter di ARTantide.com è sufficiente accedere alla propria Area Personale.

Mostra solo le recensioni relative all'artista:
Pagina 2 di 61 (303 recensioni)
prima_pagina pagina_precedente1 23456... Pagina successiva Ultima pagina

Recensione di Venerdì, 26 agosto 2011

Immagine Opera

Collage, Giulio Turcato
anni '70 - Mista su tela
ID: 008951 - Dimensioni: 100 x 70 cm
Quotazione al 26/08/2011: € 12.900,00

Qualità:
Ottima
Prezzo:
Molto conveniente
Potenzialità nel breve periodo:
Stabile
Potenzialità nel medio/lungo periodo:
Forti aspettative di ripresa delle quotazioni
Espansione geografica:
Internazionale
Commento:
L'artista storico italiano è stato protagonista di alcuni dei più importanti movimenti artistici del dopoguerra, come il Gruppo degli Otto e una forte partecipazione al Gruppo Forma 1, del quale poi non ha fatto parte integralmente. La sua consacrazione internazionale è stata sancita dalle aste londinesi dell'Italian Sale dove le sue opere anni '50 hanno superato i 250.000,00 €. Oggi le sue quotazioni sono state compresse in maniera eccessiva dalla crisi internazionale e i prezzi di questa opera come di molte altre degli anni '70 sono assolutamente interessanti e rappresentano un potenziale investimento di caratura storica riconosciuta.

Vai alla scheda dell'opera


Recensione di Mercoledì, 29 dicembre 2010

Immagine Opera

Figure retoriche - Felice anno nuovo, Marco Bertin
2010 - Fotografia
ID: 008226 - Dimensioni: 18 x 24 cm
Quotazione al 29/12/2010: € 100,00

Qualità:
Eccellente
Prezzo:
Molto conveniente
Potenzialità nel breve periodo:
Discreta
Potenzialità nel medio/lungo periodo:
Buona
Espansione geografica:
Internazionale
Commento:
Ho preso in prestito quest'immagine di Marco Bertin da un lato per fare gli auguri a tutti Voi e dall'altro per fare un breve bilancio dell'anno che sta per finire riportandovi alcune conclusioni sul mercato dell'arte contemporanea che l'Area Reseach del Monte dei Paschi di Siena ed il Ce.St.Art - IULM (Centro Studi Economici e Giuridici sull'Arte) hanno formulato. Secondo questa ricerca c'è in atto, a partire dal 2010, una crescente domanda da parte di compratori più attenti al rapporto qualità/prezzo, per contro il prezzo medio degli acquisti in asta si è sensibilmente abbassato rispetto ai livelli di due anni fa. A brillare è il comparto degli artisti storici e consolidati. Gli andamenti non sono geograficamente conformi, nelle aste di New York i risultati sono stati più che soddisfacenti, con molti record e pochi invenduti, mentre a Milano si sono avuti, soprattutto nell'ultimo periodo, risultati deludenti con molte opere invendute. L'incertezza economica e politica italiana non invita di certo i nostri collezionisti ad investire in arte. Da diverso tempo noi europei ed italiani per primi siamo a rimorchio dell'andamento del mercato americano e l'esperienza ci insegna che come risentiamo a posteriori dell'avvento delle crisi così siamo più lenti a ripartire quando il mercato torna a tirare. Forse sarebbe il caso di prendere in considerazione l'idea di tornare ad investire in arte ora che i valori sono sacrificati e prima che essi riprendano la probabile corsa. Nessuno ci avvisa quando essa comincia, solitamente ce ne accorgiamo quando ormai è troppo tardi. Ritornando all'Art Market Report volevo avvisare che se qualcuno fosse interessato possiamo inviare il testo, completo di grafici e di maggiori dettagli. Nuovamente auguri a tutti Voi per un 2011 sereno e perché no ricco di soddisfazioni nel campo dell'arte.

Vai alla scheda dell'opera


Recensione di Giovedì, 30 settembre 2010

Immagine Opera

Ikon Sandwich, Shalom
1991 - Mista su tavola
ID: 007725 - Dimensioni: 155 x 106.5 cm
Quotazione al 30/09/2010: € 10.500,00

Qualità:
Buona
Prezzo:
Discreto
Potenzialità nel breve periodo:
Discreta
Potenzialità nel medio/lungo periodo:
Buona
Espansione geografica:
Internazionale
Commento:
La stagione estiva è ormai volta al termine ed anche l'importante personale di Shalom presso il Museo Bonzagni di Cento si è conclusa, mi è sembrato quindi giusto iniziare questo nuovo ciclo proponendo alla vostra attenzione questo artista. Convincere i responsabili del museo a proporre un artista così dissacrante e così fuori dagli schemi rispetto alla pittura corrente è stata una sfida, ma l'interesse da parte del pubblico è stato più che soddisfacente. Non dobbiamo dimenticare che Shalom è uno dei fondatori del Fusion Art Museum di New York, un museo alternativo che sta riscuotendo un notevole interesse. Noi tutti vorremmo essere i primi a scoprire un artista dalle qualità eccelse, acquistarlo quando costa poco o non è ancora salito sul treno del successo, per poi vantarci della perspicacia, niente di più difficile. Bisogna muoversi con cautela, lasciar perdere le facili illusioni dell'affare e concentrarsi invece sulle qualità dell'artista, per apprezzarne appieno l'operato, e se vogliamo anche sulle sue capacità mediatiche, la comunicazione oggi nell'arte è fondamentale, poi anche il mercato darà delle giuste risposte. Sono brevi considerazioni che valgono non solo per voi che mi seguite ma anche per me che ve le comunico. Accetterò quindi di buon grado ogni vostra critica ed ogni vostro suggerimento con l'intento di rendere questo mio modesto contributo il più proficuo possibile. Sandro Orlandi (sandro.orlandi@ebland.com)

Vai alla scheda dell'opera


Recensione di Giovedì, 08 luglio 2010

Immagine Opera

Autoritratto, Jiri Kolar
1980 - Collage
ID: 006958 - Dimensioni: 35 x 50 cm
Quotazione al 08/07/2010: € 4.500,00

Qualità:
Buona
Prezzo:
Buono
Potenzialità nel breve periodo:
Buona
Potenzialità nel medio/lungo periodo:
Buona
Espansione geografica:
Internazionale
Commento:
Per Jiri Kolar non può esistere arte se non esiste sperimentazione e così egli va alla ricerca di nuove vie espressive, di nuovi linguaggi che applica a qualsiasi oggetto, immagine o parola per toglierli dalla banalità in cui sono normalmente confinati. A questo processo non si nega lui stesso ed ecco che manipola l'autoritratto per ottenere una diversa espressività, quasi drammatica, che altrimenti non potrebbe avere. Da molti critici Kolar è considerato il massimo artista che la Repubblica Ceca abbia avuto nel secolo scorso, sue opere sono presenti nei musei più importanti a livello mondiale.

Vai alla scheda dell'opera


Recensione di Venerdì, 25 giugno 2010

Immagine Opera

L'Art Brûlée, Bernard Aubertin
2010 - Libro d'arte bruciato su plexiglass
ID: 007927 - Dimensioni: 60 x 80 cm
Quotazione al 25/06/2010: € 6.000,00

Qualità:
Buona
Prezzo:
Buono
Potenzialità nel breve periodo:
Buona
Potenzialità nel medio/lungo periodo:
Buona
Espansione geografica:
Internazionale
Commento:
Nei giorni scorsi si è svolta presso la prestigiosa Accademia Cignaroli di Verona una delle più significative performances di Bernard Aubertin, artista cofondatore nel 1961 del Gruppo Zero. Il tema di questa performance sono stati il libri d'arte che Aubertin, definito "il Maestro del Fuoco", alla presenza di un pubblico di appassionati e dei media, ha deciso di bruciare. Egli ha voluto così dare nuova vita, anzi rigenerare questi libri d'arte attraverso la loro purificazione con il fuoco. La performance ha riguardato 60 cataloghi tutti editi da un unico editore, Christian Maretti Editore e questa è una delle poche ancora disponibili.

Vai alla scheda dell'opera


Pagina 2 di 61 (303 Analisi)
prima_pagina pagina_precedente1 23456... Pagina successiva Ultima pagina