Alterazioni Video

Crack Cocaine

Per sapere il prezzo di questa opera,
contattare ARTantide.com



Edizione 1 di 3

"The Aesthetic of Drugs - D.E.A. Project", nasce come operazione di reauthoring. In una società mediata dove l'autore diviene colui che pubblica e diffonde, Alterazione Video si appropria del data-base del dipartimento anti droga americano ricontestualizzandolo. Un'operazione che dialoga con l'immaginario pulp holliwoodiano e riflette sul fascino e l'attrazione che il proibito e l'illegale esercitano...

Il gruppo di artisti è presente alla 52° Biennale di Venezia nel Padiglione Italia.
Curatore: Robert Storr
Titolo del progetto: Pensa con i sensi, senti con la mente.
Giardini, dal 10 giugno al 21 novembre, aperto dalle 10:00 alle 19:00, chiuso il martedì.
Rif. Catalogo 52° Biennale di Venezia Pensa con i sensi, senti con la mente - Vol. I, pag. 10.

Anno: 2007

Tecnica: Stampa digitale, alluminio, plexiglass

Dimensioni: 41 x 41 cm

Quotazione: € 0,00

Altre Informazioni: Firmata

ID: 004604

Altre opere in vendita dello stesso artista:
« < > »

Aggiungi al carrelloAggiungi al carrello

Recensione di Mercato (Mercoledì, 23 gennaio 2008)

Qualità:
discreta
Prezzo:
discreto
[Quotazione al 23/01/2008: € 2.706,00)
Potenzialità nel breve periodo:
buona
Potenzialità nel medio/lungo periodo:
buona
Espansione geografica:
internazionale
Commento:
Alterazioni Video è un network di giovani artisti italiani che vivono in tre continenti diversi e mettono a disposizione del gruppo le diverse esperienze. Esordiscono per la prima volta alla Biennale di Venezia al Padiglione Italia con Painting, un video girato attorno al carcere di San Vittore a Milano. Il lavoro, ci raccontano, nato al tempo del loro primo studio che si affacciava sul cortile del carcere, documenta il difficile rapporto quotidiano dei cittadini con il muro, luogo fisico, dove si manifesta la tensione contemporanea tra l'impossibilità reale di comunicare attraverso il linguaggio e la frustazione che ne consegue. Alterazioni Video grazie ad una rete di studi che li vede presenti ed attivi a New York, Shanghai e Milano, interrogano il complesso mondo dell'arte attraverso pratiche innovative ( che spaziano tra: video, performance, creazione di libri, vendita interattiva di hashish, esperienze di hacking e produzione di olio d'oliva), spesso anche controculturali, creando così una complessa vetrina a disposizione del pubblico.